Home » News » Sistemi di gestione: in aumento le certificazioni

Sistemi di gestione: in aumento le certificazioni

Nel corso del 2011, a fronte di una netta diminuzione degli infortuni (Rapporto Annuale INAIL 2012), si registra un trend positivo nel numero delle certificazioni relative alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il dato è stato reso noto da Accredia, l’Ente Unico Italiano di Accreditamento, secondo cui, i certificati rilasciati in conformità  allo Standard BS OHSAS 18001 (la norma inglese che regola i sistemi di gestione per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro) sono stati 2.710 e i siti produttivi, ovvero il numero di imprese ed enti certificati, sono stati 6.896 a febbraio 2012. Rispetto allo stesso periodo del 2011 si registra rispettivamente, un aumento di quasi il 50% dei certificati emessi e un aumento di poco inferiore al 40% dei siti certificati.

Questo è sostanzialmente riconducibile a due principali motivazioni. La prima, si configura nella necessità di tutelare sia le persone fisiche che lavorano in azienda (datori, dirigenti, preposti e lavoratori) che le stesse società e gli enti in generale, da eventuali responsabilità per inadempimenti delle norme in materia di sicurezza sul lavoro.

A questo scopo, il datore di lavoro predispone tutta una serie di condizioni organizzative e strutturali con lo scopo di rendere efficace e tracciabile la volontà di rispettare gli obblighi normativi. In quest’ottica infatti si muovono l’art. 30 del D.Lgs. n. 81/2008 e il D.Lgs. n. 231/2001,  che vedono l’adozione ed attuazione di un modello organizzativo gestionale come necessità per esimere le società e gli enti in generale, dal rischio di sanzione.

Quindi, se per evitare possibili sanzioni è necessario documentare l’implementazione di un sistema di gestione sicurezza sul lavoro certificato, come quello offerto dalla norma BS OHSAS 18001:2007, ecco che si spiega il crescente numero di certificati in merito.

L’altra motivazione è probabilmente da ricercare  nelle agevolazioni e nei contributi previsti dalla normativa per le aziende che realizzano un sistema di gestione per la sicurezza in riferimento alla norma OHSAS (o secondo le linee guida INAIL).

In ogni caso, l’adozione di un sistema di gestione per salute e sicurezza sul lavoro deve essere visto come un investimento, che porta al miglioramento continuo delle proprie prestazioni verso i propri dipendenti, ma non solo, anche verso i propri clienti e l’intera collettività.

« »

Post comment